Attenzione l'evento in oggetto è già avvenuto!
Frate Sentiero: Rimini - Verna
Montefeltro e Valmarecchia - dal 7 al 12 Maggio 2013

Pellegrinaggio da Rimini a La Verna, sulle tracce di San Francesco passando per Verucchio, San Leo, Novafeltria, Sant'Agata Feltria. Un cammino da fare in povertà ed essenzialità per riscoprire la bellezza del creato e riassaporarne il contatto.

Frate Sentiero: Rimini - Verna

“Fratello Sentiero , Sorella Strada “
A Piedi da Rimini al Santuario de La Varna, sulle tracce di San Francesco D’assisi

Tutti possono partecipare anche per un giorno o solo per una parte della tappa

San Francesco li avrebbe forse chiamati così: “Fratello Sentiero e Sorella Strada” tale era la confidenza e l’amore che aveva per i doni che ci sono stati concessi . Al sole, alla luna, all’acqua… ha cantato lodi per qualunque creatura, quindi lo avrà sicuramente fatto per colei che lo ha accompagnato per tutta la vita: la strada, con cui ha raggiunto quasi ogni angolo della terra per declamare i prodigi del Creatore.

Il Poverello di Assisi, è stato anche qui a Rimini e proprio da qui partì verso la vicina San Leo, dove, dopo aver toccato il cuore al conte Orlando con le sue parole, ne ricevette in dono il “Sasso de la Verna” dove poi ricevette le stimmate.

È da Rimini che quella parte  della storia di San Francesco partì, e da Rimini oggi si potrà partire per ripercorrere le stese strade, gli stessi sentieri, fino al Santuario de La Verna, per assaporare ancora quel senso di precarietà del viaggio, metafora della vita, e poi di pace e benessere spirituale che si vive in quel  luogo.

Passando, San Francesco lasciò dei segni indelebili, come il cipresso di Verucchio. Dietro di lui vennero costruite chiese e monasteri, come Sant’Igne e forse Sant’Agata. Andremo a cercare quei segni, quei luoghi, passeremo  nelle faggete e nei boschi di pino, ne contempleremo lo splendore con gli occhi di un bimbo che ha ricevuto i doni più belli: la vita, la natura e.. l’uomo. Sarà quindi, anche, un cammino di incontri fra fratelli, fra pellegrini, perché proprio negli uomini e nella natura  che si coglie la grandezza del creato.  

Prima imperdibile sosta alle Grazie, poi Vergiano, Corpolò, Villa Verucchio, Sant’Igne, San Leo.  Da li a Sant’Agata, poi Balze, Pratieghi, passo di Viamaggio, Pieve S Stefano ed infine La Verna. Saranno poco più di cento chilometri in quattro giorni “duri”  per noi, mentre in seguito si aggiungeranno molti altri punti di sosta per poter camminare secondo le proprie capacità e senza fretta.

Tutti possono partecipare anche per un giorno o solo per una parte della tappa, significherà comunque farci sentire la vicinanza e gustare il preludio del proprio cammino che sarà possibile fare dalla prossima primavera.

Non sarà certamente facile portare a compimento il progetto, ma proprio San Francesco disse: “Cominciate a fare ciò che è necessario, poi ciò che e possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”.


PROGRAMMA COMPLETO IN ALLEGATO



INFORMAZIONI
3207433000 Vinicio
tour@lapedivella.com
www.lapedivella.com
Obbligatoria la prenotazione


Scarica l'allegato
Luoghi correlati:

Copyright 2019 © - tutti i diritti sono riservati