Attenzione l'evento in oggetto è già avvenuto!
Visite balconi di Piero
San Leo - dal 28 giugno al 10 ottobre 2015

Calendario 2015 visite ai balconi del progetto MVR-Montefeltro Vedute Rinascimentali, la straordinaria scoperta del Montefeltro nei paesaggi dipinti da Piero della Francesca.

Visite balconi di Piero

SI APRE DOMENICA 28 GIUGNO IL CALENDARIO DI APPUNTAMENTI ESTIVI
CON MONTEFELTRO VEDUTE RINASCIMENTALI

Visite guidate a cadenza mensile sui paesaggi d’arte, aperitivo e degustazione dei prodotti tipici del territorio: 28 giugno - 12 e 26 luglio - 23 agosto - 5 e 6 settembre - 4 e 10 ottobre.

Il programma degli appuntamenti prevede la prima visita guidata per domenica 28 giugno a Montecopiolo e a San Leo.
Nella prima tappa si potranno ammirare gli scorci di paesaggio che fanno da sfondo al dipinto “La Resurrezione”(Museo Civico – Sansepolcro) e nella seconda quelli del dipinto “Ritratto di Battista Sforza” (Dittico dei Duchi di Urbino – Galleria degli Uffizi/Firenze) e “San Gerolamo e un devoto” (Galleria dell’Accademia – Venezia).

Tutte le visite guidate in calendario per la stagione 2015 (28 giugno, 12 e 26 luglio, 23 agosto, 5 e 6 settembre, 4 e 10 ottobre), prevedono la presenza di guide turistiche adeguatamente formate (lingue italiano e inglese) e l’incontro con Piero della Francesca “in carne ed ossa”;
le visite termineranno con un aperitivo a base di prodotti tipici del territorio.

In qualsiasi altro momento dell’anno, e al di fuori del calendario visite allegato, sarà possibile richiedere visite guidate in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, olandese, russo e polacco, con o senza la presenza dell’attore che interpreta Piero della Francesca, con o senza l’aperitivo al tramonto a base di prodotti tipici del territorio.

MONTEFELTRO VEDUTE RINASCIMENTALI

Il Progetto di ricerca "Piero della Francesca: IL PAESAGGIO INVISIBILE " nasce dalla collaborazione tra l'artista Rosetta Borchia, pittrice e fotografa di paesaggi e Olivia Nesci, docente di Geomorfologia dell'Università di Urbino. Due attività che seppur diverse, la prima rivolta all’arte e alla poesia, la seconda alla scienza, hanno dato vita a una nuova e insolita professione: la caccia ai paesaggi.

I primi paesaggi ritrovati sono stati quelli dipinti nel Dittico dei Duchi di Urbino di Piero della Francesca (Galleria Uffizi, Firenze). Due fondali, non lontano da Urbino, erano nascosti, lungo la Vallata del fiume Metauro. Il terzo, invece, più lontano, ai confini delle terre del Ducato con la Toscana e la Romagna: in Valmarecchia.
Il risultato di questa prima ricerca si è concretizzato con la pubblicazione di un libro e di una mostra itinerante: IL PAESAGGIO INVISIBILE, oltre a numerose partecipazioni a conferenze e convegni scientifici nazionali e internazionali.

INFORMAZIONI:
mob.  +39.366.9508583
tel.  +39.0541.916306
www.montefeltroveduterinascimentali.eu
info@montefeltroveduterinascimentali.eu

 


Scarica l'allegato
Luoghi correlati:

Copyright 2019 © - tutti i diritti sono riservati